Your browser (Internet Explorer 6) is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this and other websites. Learn how to update your browser.
X

Si vota a maggio

elezioni comunaliMentre si aspetta il mandato del Capo dello Stato per la creazione del Governo, una certezza è che il il 26 e 27 maggio si terranno le elezioni amministrative, che porteranno alle urne 726 comuni, di cui 536 appartenenti a Regioni ordinarie e 190 a Regioni a statuto speciale. Si voterà in 21 comuni capoluogo di provincia, fra cui soltanto Roma capoluogo di regione, ma con città importanti come Treviso, Vicenza, Brescia, Ancona, Siena, Avellino e Catania.

Saranno elezioni che seguiranno Regionali ed Amministrative del Friuli-Venezia Giulia dovesi voterà il 21 e 22 aprile, dove si terranno anche le previste elezioni per la Provincia di Udine, che, in virtù dell’autonomia della Regione, sarà l’unica a non seguire la sospensione delle elezioni provinciali per il 2013.

Saranno elezioni che, oltre rinnovare le proprie Amministrazioni, saranno un banco di controprova del risultato delle recenti politiche svolte il 24 e 25 febbraio. Sono consapevole che non si può paragonare elezioni amministrative a quelle politiche, ma statene certe che avranno un risvolto politico anche a livello nazionale.

Si valuterà se la marcia trionfale dei grillini continua o ha una battuta d’arresto, se il Pdl senza la spinta propulsiva di Berlusconi riuscirà a raccogliere consenso, se il Pd frenerà l’emorragia di voti del dopo primarie. Ovviamente influirà sul voto i candidati a Sindaco, a Consigliere, le coalizioni, ma sicuramente la  formazione di un Governo o la non formazione, sarà anche questa volta un fattore determinante nelle intenzioni di voto.

 

Commenta la notizia  

nome*

email*

sito web

Invia Commento