Your browser (Internet Explorer 6) is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this and other websites. Learn how to update your browser.
X

Non ne possiamo più della presunta superiorità della sinistra

manifestazione_centrosinistra130310_13La sinistra da sempre si è data, da sola, la patente di più acculturati, quelli con più morale, quelli con la verità in tasca, quelli che stanno sempre dalla parte dei buoni e contro i cattivi. Questo vale sia per gli esponenti politici che per i giornalisti che fanno riferimento a quell’area politica.

L’ultimo caso evidente è quello di Lucia Annunziata, che dagli schermi della Rai dispensa le sue perle di saggezza, con la spocchia che contraddistingue tutti i sinistri, bollando come “impresentabili” i componenti di una forza politica che rappresenta un terzo dell’elettorato.

Sentiamo tutti i giorni i leader del PD, che stanno cercando con difficoltà di trovare i voti al Senato per dare il via ad un Governo, appellarsi “alla parte responsabile dei grillini” oppure ” a quei Senatori che prenderanno le distanze da Berlusconi e dimostreranno così di avere a cuore la democrazia”

Ieri poi a Ballarò, Dario Franceschini dettava le regole per una destra democratica, una destra europea, una destra con la quale condividere principi fondamentali, insomma una destra che vada bene alla sinistra …. che vuole dettare le condizioni anche per gli avversari politici.

Non facciamo l’errore di pensare che questo sia un “vizio” del politici di alto livello, la stessa spocchia e supponenza la si vede anche dai semplici Consiglieri comunali che come il loro leader si sentono investiti dei super poteri che gli permettono di giudicare tutto e tutti, avendo la certezza di essere nel giusto. Ovviamente guai a chi si permette di contraddirli, di mettere in discussione le loro teorie, da prima ti fulminano con lo sguardo “come si permette questo” poi, con fiumi di parole, cercano dall’alto della loro saggezza di erudire l’avversario che non comprende la vera verità.

Dopo questa tornata elettorale la loro presunta superiorità non gli fa capire che il mondo è cambiato, continuano a bollare il voto al Movimento 5 Stelle come “elettorato di sinistra che sbaglia” e che “bisogna riportarlo sulla strada giusta” …. ovviamente la loro.

 

  • Il problema è che è oggettivamente tale…kisses Nina The Quiet

    Nina

    20 marzo 2013

  • Beh questa è solo la conferma della bontà del mio post, il commento di una si sinistra …. così non lascia dubbi

    Stefano Fantinelli

    20 marzo 2013

  • Ovviamente…Noi siamo migliori !!!

    dorsoni.info

    21 marzo 2013

Commenta la notizia  

nome*

email*

sito web

Invia Commento