Your browser (Internet Explorer 6) is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this and other websites. Learn how to update your browser.
X

Movimento 5 Stelle europee: crollo di voti o assestamento?

#vinciamonoi
#vinciamonoi

Dopo l’analisi del voto dei vincitori indiscussi, il PD, vediamo come gli analisti fotografano i flussi elettorali del M5S, che i sondaggisti davano vicino al sorpasso dei democratici di Renzi ed invece sono risultati tra i perdenti di questa tornata elettorale.

I “grillini” hanno raggiunto quota 5.793.000 voti con un saldo negativo di 2.638.000 rispetto ai 8.691.000 delle politiche del 2013

L’elettorato “fedele”, cioè i voti che sono stati confermati nelle due tornate elettorali, 2013 – 2014, sono 5.035.000, cioè quasi la totalità del risultato.

Ovviamente con questi dati ci sono voti in uscita, cioè gente che ah votato M5S nel 2013 ma non alle Europee 2014, e risultano 3.396.000 così suddivisi:

2.549.000 nell’area del non voto,

879.000 al PD

Anche se in maniera minima ci sono voti in entrata, cioè elettori che nel 2013 non hanno votato M5S e l’hanno fatto nel 2014, e risultano 758.000 così suddivisi:

216.000 dal PDL,

201.000 dal non voto,

95.000 dal PD,

246.000 da formazioni minori

Viste le aspettative di Beppe Grillo, sfociate in un hashtag #vinciamonoi , è innegabile che i “grillini” sono i principali perdenti di queste elezioni Europee

Nel 2013 avevano convinto molti astensionisti e malpancisti del Pd, a dare un voto evidentemente di speranza che non ha ritenuto di confermare e quindi ritornare da dove veniva, PD e astensione.

I pochi voti, in termini percentuali, in ingresso posso essere posizionati nel normale spostamento del voto nelle varie tornate elettorali.

La forza propulsiva della protesta e dei toni forti sembra essersi bloccata o per lo meno affievolita e quindi possiamo parlare di assestamento di un Movimento che aveva avuto una crescita esplosiva.

Il futuro del Movimento ora dovrà fare conto anche con posizioni europee, con alleanze, mai volute in Italia, e quindi ad un posizionamento che a mio parere scontenterà di conseguenza una parte di elettorato che è sempre stato trasversale e che sancirà se è iniziato un crollo oppure è un assestamento fisiologico.

Commenta la notizia  

nome*

email*

sito web

Invia Commento