Your browser (Internet Explorer 6) is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this and other websites. Learn how to update your browser.
X

Maroni una persona seria

maroniambrosoli

La sfida per la Presidenza della Lombardia è quella che ha catalizzato maggiormente l’attenzione dei media e dei politici. Probabilmente per l’importanza economica di quella Regione, ma sicuramente anche per il valore politico che da sempre riveste la Lombardia.

I competitor sono 5: Roberto Maroni (centrodestra), Umberto Ambrosoli (centrosinistra), Gabriele Albertini (centro). Silvana Carcano (Movimento 5 Stelle), Carlo Maria Pinardi (Fare per Fermare il declino)

Quasi tutti ormai sono consapevoli che la corsa però è a due, Maroni e Ambrosoli sono gli unici a contendersi il Pirellone. Il leghista è da sempre dato in vantaggio, come dicevano i sondaggi prima di essere oscurati, mentre l’uomo uscito vincitore dalle primarie del centrosinistra è consapevole delle difficoltà, anche se lo ammette solo ai fedelissimi.

Maroni è andato avanti per la sua strada con alcuni cavalli di battaglia: 75% di tasse da trattenere sul territori, Marcoregione del Nord, Km zero per sanità e appalti.

Ambrosoli ha scelto la demolizione dell’avversario più che puntare su programmi facili da individuare, sul fatto di essere un civico e non un esponente politico con nessun passato amministrativo.

Capisco che è molto riduttivo come ragionamento e che servirebbero 10 post per fare un analisi completa, ma quello che voglio sottolineare è la capacità di poter governare una Regione come la Lombardia.

Maroni ha dalla sua l’esperienze amministrative e, come ultimo, 4 anni da Ministro dell’Interno con riconoscimenti di capacità che vanno oltre la sua parte politica. Ambrosoli non ha nessuna esperienza amministrativa e, forse, buona volontà.

Maroni da quando ha preso la guida della Lega Nord ha dimostrato di volere pulizia, capacità, onestà, nelle persone che lo affiancano alla guida del carroccio. Concludendo si confrontano la capacità amministrativa di Maroni e l’inesperienza di Ambrosoli.

Per me alla fine vincerà la capacità, vincerà Roberto Maroni perché è una persona seria

 

Commenta la notizia  

nome*

email*

sito web

Invia Commento