Your browser (Internet Explorer 6) is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this and other websites. Learn how to update your browser.
X

La mia bacheca è piena di coglioni

facebook-fhd-1280x772“Ho pensato che uscirò da Facebook perché leggo solo stronzate di coglioni” scusate i termini, ma è quello che sento dire ogni giorno al bar, dagli amici o conoscenti.

Facebook, al netto delle inserzioni a pagamento, ti porta nella tua bacheca i post, le foto, i video, dei tuoi “amici”, persone che per qualsiasi motivo hai aggiunto alla tua lista.

Inoltre visto il numero sempre maggiore delle persone che aggiungiamo agli “amici”, Facebook fa una selezione dei post da farci vedere tra gli utenti con i quali interagiamo di più, quelle persone alle quali mettiamo un “mi piace”, un commento o una condivisone al loro stato.

Dato questo per assodato se affermiamo “La mia bacheca è piena di coglioni” è perché ci siamo circondati di persone che appelliamo con questo aggettivo, la colpa non è di Facebook!

Questo ragionamento vale in entrata, cioè quello che leggiamo sulla nostra bacheca, ma anche in uscita, cioè le persone che leggono quello che scriviamo sui social network. Se interagiamo sempre solo con quelle persone, soprattutto se Facebook è usato come strumento di comunicazione e non solo per cazzeggio puro, il nostro messaggio arriverà alla solita cerchia di persone.

Diventa quindi fondamentale per chi vuole comunicare tramite Facebook, allargare la platea degli utenti.

Come fare?

Non essendo monotematici, se condivido solo post inerenti alla politica è facile che le interazioni siano solo con persone che la pensano politicamente come me.

Se non sei un guru o un influencer con un largo seguito sul tuo tema, il consiglio è  di svariare anche in altri campi, vita privata, viaggi, sport, per esempio, che possano coinvolgere persone con interessi diversi.

Comincia a seguire persone interessanti, che dicono cose interessanti e vedrai che la bacheca non sarà più piena di coglioni!

  • L’unfollow di Facebook è molto potente e al tempo stesso assai sottovalutato. 😉

    Enrico Giammarco

    28 marzo 2017

  • about this one without having seen it.Maybe she needs to show more of her girlish hips and less of her blatu-fsrnace (half-assed) candidness.

    Jayden

    16 maggio 2017

Commenta la notizia  

nome*

email*

sito web

Invia Commento