Your browser (Internet Explorer 6) is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this and other websites. Learn how to update your browser.
X

La gente sta con le Forze dell’ordine

ffdoSi è svolta a Bologna, domenica 8 novembre 2015, la manifestazione contro il Governo Renzi, organizzata dalla Lega Nord, ma che ha visto la partecipazione di altre forze politiche che non si identificano con l’attuale maggioranza, Fratelli d’Italia, Forza Italia, La Destra, ecc.

Una manifestazione che per colpa dei centri sociali, non molto sociali con ci non la pensa come loro, ha visto la città felsinea blindata dalle Forze dell’Ordine per evitare scontri tra il popolo che manifestava in Piazza Maggiore e gli estremisti di sinistra, coccolati anche da chi si dichiara di sinistra non estrema.

Al mio rientro a casa ho postato sul mio profilo Facebook un’immagine di poliziotti in assetto anti sommossa con questa didascalia

“Oltre a ringraziarli per quello che fanno ogni giorno, oggi a Bologna è stato stupendo quando una ventina di loro rientrava verso i blindati per rientrare in caserma. Sono passati in mezzo a 200 leghisti che aspettavano i pullman ed è scoppiato un applauso che li ha accompagnati per il loro percorso. Si leggeva la fatica nei loro volti, ma anche occhi lucidi per un gesto che forse non si aspettavano … troppo spesso non ricevono neanche un GRAZIE!”

Non era altro che quello che ho vissuto ed un mio pensiero … come tante altre volte faccio su Facebook!

La reazione è stata inaspettata, almeno per me, in 12 ore 850 mi piace, oltre 500 condivisioni e 85 commenti tutti positivi, neanche uno negativo, cosa inusuale sul mio profilo soprattutto di questa porta!

La considerazione mi viene spontanea “La gente sta con le Forze dell’ordine”

Oltre averlo toccato con mano, per gli applausi al loro passaggio, per i sorrisi che venivano dispensati agli agenti in servizio, anche i social network hanno confermato che la gente “normale” vede questi ragazzi come una risorsa fondamentale per il vivere civile delle nostre vite ed anche in questo modo cerca di fargli arrivare un GRAZIE.

Commenta la notizia  

nome*

email*

sito web

Invia Commento