Your browser (Internet Explorer 6) is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this and other websites. Learn how to update your browser.
X

Inizia la campagna elettorale e la Politica si ricorda dei social network

politico socialIl 25 maggio 2014, oltre alle elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo, sarà anche il giorno del rinnovo di tantissime Amministrazioni comunali, quindi una tornata elettorale molto ampia sul territorio.

Sia le europee che le comunali, sono elezioni con la possibilità di esprimere la preferenza, quindi i candidati devono farsi conoscere personalmente e la conseguente campagna pubblicitaria personale oltre quella del partito che rappresentano.

Come ad ogni elezione, avremo la buchetta della posta piena di pieghevoli patinati, pubblicità nei quotidiani e tv, manifesti con i faccioni in giro per la città e nell’era della comunicazione 2.0 non mancherà anche la pubblicità sui social network.

Quindi aspettiamoci la bacheca di Facebook,  di Twitter o di Google Plus, piena di annuncia a pagamento o di condivisioni, retweet, dei candidati a Sindaco o semplici Consiglieri comunali.

Tutto questo rientra nella logica della “propaganda” elettorale classica, ma i social network sono altra cosa, non sono una vetrina dove attaccare un manifesto.

Così vedremo fiorire di nuove Pagine Facebook, nuovi account Twitter o Google Plus, del candidato Sindaco o consigliere, che cerca in questo modo di catturare attenzione da tramutare in voto o preferenza.

Soprattutto su Facebook investiranno euro su euro per pubblicizzare la Pagina, per aumentare i “mi piace”, per mettere in evidenza un evento o un comunicato stampa.

Questa è la considerazione di molti delle Politica, non tutti ovviamente, dei social network!

Nei social sempre di più conta la reputazione che hai, non l’acquisti con inserzioni e soprattutto arrivando all’ultimo minuto in ottica solamente campagna elettorale.

La presenza sui social, la reputazione, il personal branding va coltivato giorno per giorno, richiede tempo e perseveranza, non si acquista con qualche euro.

Prepariamoci ad un’invasione di politici fai da te sui social, al massimo aiutati dal cugino che si vanta di essere un mago della comunicazione social, ma sappiamo che il giorno dopo alle elezioni spariranno alla stessa velocità di come sono arrivati.

Commenta la notizia  

nome*

email*

sito web

Invia Commento