Your browser (Internet Explorer 6) is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this and other websites. Learn how to update your browser.
X

Il Wi-Fi libero? Governo dice si in extremis

Maroni Free Wi-FiSul Wi-Fi, l’Italia non riesce a fare mezzo passo avanti ma solo dieci indietro, ma addirittura nel Decreto del Fare erano previsti tutti una serie di obblighi per esercenti, negozi, ristoranti che lo offrono al pubblico, che di fatti lo bloccavano

Ieri sera Lega Nord ha presentato un ordine del giorno chiaro che punta alla completa liberalizzazione della rete e fortunatamente, per noi utenti, la Commissione Bilancio della Camera ha modificato l’articolo 10 del Decreto del Fare ed ha recepito di fatto le istanze leghiste.

Ecco quindi l’attuale testo dell’articolo 10: “L’offerta di accesso alla rete internet al pubblico tramite rete WIFI non richiede l’identificazione personale degli utilizzatori. Quando l’offerta di accesso non costituisce l’attività commerciale prevalente del gestore del servizio, non trovano applicazione l’articolo 25 del codice delle comunicazioni elettroniche di cui al decreto legislativo 1° gennaio 2003, n.259 e successive modificazioni, e l’articolo 7 del decreto-legge 27 luglio 2005, n. 144, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 luglio 2005, n. 155, e successive modificazioni”

Oltre che gioire per la vittoria della linea di liberalizzazione, possiamo constatare che anche la minoranza, puntando sulla denuncia pubblica di un sopruso, può indirizzare la maggioranza nel rivedere una decisione.

Commenta la notizia  

nome*

email*

sito web

Invia Commento