Your browser (Internet Explorer 6) is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this and other websites. Learn how to update your browser.
X

Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto?

bicchiere blogQuante volte abbiamo sentito dire “ vedi sempre il bicchiere mezzo pieno” oppure mezzo vuoto, a secondo dell’ottimismo dell’interlocutore. L’atteggiamento che si manifesta nel modo di sentire, vivere, pensare, una certa situazione è dettato dal prevalere della positività sulla negatività o viceversa.

Ma cosa ci fa vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto oltre l’ottimismo?

Sicuramente il coinvolgimento emotivo, essere parte del problema o vedere il problema da fuori, in modo distaccato, alcuni direbbero  in maniera analitica.

Viviamo di emozioni, che ci condizionano il modo di pensare, di valutare in modo oggettivo le varie situazioni.

Provate a pensare ad un tifoso, un ultras, di una squadra di cacio. E’ rigore o fallo in base se è a favore o contro la propria squadra, urla e sbraita contro l’arbitro e vede il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto condizionato dai suoi “sentimenti” di tifoso.

Oppure valutiamo le discussioni politiche che sentiamo al bar, in treno, sul posto di lavoro. La “fede” politica ci fa giudicare a priori alcune dichiarazioni, atti concreti, in base all’appartenenza politica e passiamo a vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto rispetto se a governare il paese è un esponete che noi abbiamo votato o no.

Valutiamo la situazione di getto, immediatamente, senza troppo pensarci rispetto alle nostre convinzioni, ai nostri interessi, alle nostre passioni.

Pensiamo che il mondo intero dovrebbe interessarsi di quello che per noi è importante o fondamentale  “come si fa a non seguire la politica che condiziona il nostro futuro” sentiamo spesso dire dagli “appassionati della politica”.

Quindi l’ottimismo o il pessimismo è condizionato anche dal coinvolgimento che abbiamo verso la situazione.

Molti credono che l’ottimismo e il suo contrario il pessimismo, siano atteggiamenti innati e quindi immodificabili; invece una delle scoperte più affascinanti della psicologia moderna è stata quella fatta dal Prof. Martin E. P. Seligman che ha ampiamente dimostrato come si possa imparare a pensare con ottimismo.

La capacità di considerare i dati reali e oggettivi, cercando in essi la positività senza negare gli aspetti negativi della situazione attuale, in parole povere non farsi sopraffare dai sentimenti, sarebbe la situazione ideale.

Voi come vedete il bicchiere, mezzo pieno o mezzo vuoto? 

  • Oh man.. I can’t stop laughing at that! “Ma’am can you please quiet down, others are trying to enjoy the movie.”“Get off my pl2;1!&#822e;&#82a0nMom, may i have more mac n’ cheese?”“Get off my plane!”

    Emeline

    8 novembre 2016

Commenta la notizia  

nome*

email*

sito web

Invia Commento